Come apparire su Google

E andare in prima pagina

Stai cercando come apparire su Google. Qui parliamo proprio di questo e come aiutarti affinché il tuo sito possa essere trovato su Google.

Hai creato il tuo sito internet ma purtroppo non viene trovato su internet. Hai deciso quindi che per la tua attività, che possa essere un sito di e-commerce, Bed & Breakfast, un blog, oppure un sito di un professionista, vuoi essere trovato facilmente sul motore di ricerca più importante. Soprattutto vuoi apparire su Google e nella prima pagina. Vuoi anche raggiungere i tuoi clienti, trovarne di nuovi e avere maggiore visibilità. E lo vuoi fare in modo abbastanza semplice.

Ci sono tre strade che puoi percorrere:

  • Il cosiddetto “Fai da te”;
  • Utilizzare lo strumento “Google Adwords” (a pagamento)
  • Affidarti ad un professionista (SEO Specialist).

Fai da te – come farsi trovare su Google

Se vuoi fare da solo, e il tuo sito ha poche pagine  e solo statiche, non devi fare altro che andare alla pagina per l’aggiunta/rimozione di un URL di Google e compilare i due campi che vedi sulla Aggiunta rimozione URL.

Dopo qualche mese, Google con i suoi strumenti, visiterà il tuo sito e lo aggiungerà ai suoi elenchi. Facile vero? Ma non è proprio così. Il tuo sito verrà aggiunto a Google ma non si troverà mai in prima pagina.

Utilizzare lo strumento Google Adwords per essere trovati su Google.

Esiste uno strumento di Google che si chiama appunto Google Adwords che consente di essere inseriti sulla prima pagina di ricerca di Google. Questo strumento, a pagamento, è raggiungibile a questa pagina.

Come funziona? Innanzitutto bisogna avere un indirizzo email su Gmail sempre di proprietà di Google. L’indirizzo è gratuito.

Una volta ottenuto l’indirizzo email, si accede a Google Adwords e tra le varie opzioni si può chiedere l’aiuto di uno specialist per essere posizionati sul motore di ricerca.

Lo specialist, ti farà una serie di domande come l’indirizzo del sito, tipo di attività, zona geografica che vuoi raggiungere, ecc. In base a queste notizie, ti verrà fatto un piano di parole chiavi con le quali verranno linkate sul tuo sito. Quei link saranno a pagamento, il costo varierà a seconda della concorrenza, della media delle ricerche mensili e dalla zona geografica. Ad ogni click sul tuo link, pagherai.  Questo posizionamento, questo annuncio, siccome è a pagamento, quando verrà visualizzato nella pagina di ricerche di Google, al link del tuo sito verrà aggiunta l’icona “ANN” che sta ad indicare Annuncio a pagamento. In questo modo sarai sempre nei primi tre link di google sulla prima pagina. Ma, quando smetterai di pagare, i tuoi annunci scompariranno e non sarai più in prima pagina di Google.

Affidarti ad un professionista (SEO Specialist) – come mettere un sito in prima pagina Google.

come essere in prima pagina su google

come essere in prima pagina su google – Disegnato da Freepik

L’ultima possibilità che hai è quella di affidarti ad uno specialista di SEO. Ti ricordo che SEO sta per Search Engine Optimization (fonte wikipedia) Più nello specifico fare SEO per un sito e quindi per la tua attività non è altro che eseguire una serie di attività, abbastanza complesse, per mettere un sito in prima pagina su Google. E’ ovvio che oltre a cercare di posizionare il sito in prima pagina, le attività SEO servono anche a mantenere il sito nella prima pagina nel tempo. Quindi diventa una attività che deve durare. E’ inutile dire che per un sito internet e quindi per poter generare nuovi clienti, oggi è davvero strategico essere in prima pagina su Google. Sulla pagina statica del nostro sito diamo un breve accenno a cos’è davvero la SEO.

 Come apparire su Google? Possiamo aiutarti per come essere primi su Google?

Quando un cliente ci contatta, dopo una breve chiacchierata, preferiamo incontrarlo di persona. Alla sede del cliente cerchiamo di capire di cosa ha bisogno. Facciamo un’analisi dettagliata del sito. del mercato di riferimento che vuole raggiungere. La zona geografica che il cliente è interessato. Se è un sito di e-commerce, blog, azienda che presenta i suoi servizi, ecc.

Dopo aver studiato azienda e sito, proponiamo una serie di attività da svolgere intorno al sito web. Per esempio contenuti sempre nuovi e originali. se é un sito di e-commerce, attività di SEO su prodotti e possibilità di inserire un blog sul sito. Post su Facebook compresi sondaggi per capire che tipo di contenuti i suoi clienti desiderano. Se il sito è di un avvocato, studio legale, commercialista, è indispensabile utilizzare Twitter. Insomma cerchiamo di “cucire” su misura le attività di SEO a seconda della tipologia del cliente.

Google PageSpeed Insights

Se vuoi provare  le prestazioni del tuo sito, puoi andare su una pagina dedicata di Google. Qui, inserendo l’indirizzo del tuo sito, vedrai il suo rendimento sia da desktop che da mobile con vari suggerimenti su come migliorare le prestazioni e velocità perchè anche questi due fattori sono determinanti per un corretto posizionamento. La pagina di GooglePageSpeed Insight .

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *