Come vendere abbigliamento online in 8 Passaggi

Come vendere abbigliamento online

Home » Blog » Web Marketing » Come vendere abbigliamento online in 8 Passaggi

Vendere abbigliamento online continua ad essere un settore di successo in termini di siti di e-commerce. Così ho deciso di scrivere questa breve guida dove potrai trovare indicazioni su come vendere abbigliamento online.

Nel 2019, alcune statistiche hanno riportato che le vendite online di abbigliamento e accessori sono state pari a 103,13 miliardi di dollari . 

E secondo previsioni di autorevoli siti statunitensi, entro l’anno 2023 aumenteranno a $ 194,4 miliardi.

Qualche giorno fa, abbiamo pubblicato sul nostro sito web un post su come vendere on-line.

In questo post invece andremo più nel dettaglio e ti indicherò come vendere abbigliamento.

Come vendere abbigliamento online - Immagine che identifica un sarto



Come vendere abbigliamento online

Ecco 8 passaggi che evidenziano come vendere abbigliamento online.

I passaggi sono accuratamente studiati in modo da coprire tutte le basi all’inizio della tua esperienza. 

Quindi siediti e inizia a prendere appunti poiché il primo giorno della tua avventura di e-commerce è appena iniziato.

Vendere abbigliamento online in 8 semplici passaggi

1. Scegli il tuo prodotto da vendere on-line:

Innanzitutto devi scegliere il tuo prodotto o i tuoi prodotti. È meglio iniziare in piccolo e capire davvero qual’è il tuo prodotto giusto da vendere online.

Pensa agli articoli di abbigliamento che ti piacciono sfogliare, indossare o creare per te stesso. Forse hai sempre voluto iniziare un’attività di vendita di T-shirt.

Oppure potresti essere più interessato a un mercato di nicchia come la vendita di abbigliamento di taglie forti. Una volta che hai in mente alcune scelte, puoi ricercare ognuna di esse in termini di dimensioni del mercato e concorrenza. Quindi puoi decidere se e quale prodotto è adatto a te.

2. Decidi il tuo modello di business per vendere online:

Successivamente devi decidere il tuo modello di business e ce ne sono molti tra cui scegliere a seconda del tuo prodotto. Ecco solo alcuni dei modelli di business che utilizzano marchi di abbigliamento di successo.

Drop Ship

Il drop Ship è l’opzione più economica per avviare e aprire un negozio di abbigliamento online.

Paghi un fornitore per un prodotto solo quando il tuo cliente lo acquista da te. L’investimento iniziale che farai è creare una presenza online e spendere soldi per la pubblicità.

Potresti pensare a come trarre profitto dal dropshipping. Il dropshipping può essere il modello di business più redditizio di tutti, poiché non si incorre nei costi di spedizione e produzione. 

Per questo motivo, tutti i profitti che realizzerai saranno maggiori rispetto a se stessi utilizzando un altro modello di business.

Se hai deciso di vendere online abbigliamento il dropshipping è l’opzione giusta per iniziare.

grossisti abbigliamento online - vestiti di donna

Grossisti abbigliamento online – Vendita all’ingrosso

Puoi seguire il percorso di vendita all’ingrosso quando inizi a vendere una linea di abbigliamento. La prima cosa da fare ovviamente per vendere abbigliamento online è trovare dei grossisti di abbigliamento online.

Con il commercio all’ingrosso acquisterai i tuoi prodotti di abbigliamento all’ingrosso, con uno sconto all’ingrosso. 

Puoi quindi vendere questi articoli al tuo prezzo e spedire gli articoli ai tuoi clienti. Con il commercio all’ingrosso, hai i costi aggiuntivi di spedizione e gestione delle scorte. 

Idealmente questo modello viene utilizzato dopo aver costruito la tua attività di abbigliamento attraverso prima il drop ship.

3. Crea varie opzioni dello stesso articolo di abbigliamento

Una volta deciso la tipologia di prodotto da vendere online, è possibile ricercare le numerose versioni di prodotto disponibili.

Puoi offrire una versione maschile e femminile del tuo prodotto. Oppure tante varianti di colore. Puoi persino offrire diverse opzioni di stile.

Se hai risorse economiche a tua disposizione, puoi iniziare con 2-4 design diversi. Ma se questo non è il caso tuo, un negozio on-line di singoli prodotti può essere la scelta giusta per te. 

Sperimentare le varianti di uno stesso prodotto è la chiave di successo a lungo termine. Sii di mentalità aperta e continua a cercare opzioni anche dopo aver avviato il tuo negozio.

Potresti essere interessato anche all’argomento su come aprire un negozio online

4. Trova un produttore di abbigliamento

Quindi ora che hai trovato il tuo prodotto e deciso il tuo modello di business, il prossimo passo di questa nuova avventura per avviare una vendita di abbigliamento online è trovare dei grossisti di abbigliamento online.

Questo può essere il passo più difficile di cui hai bisogno per raggiungere molti produttori, costruire relazioni con loro e decidere su uno o due di cui ti puoi fidare. 

Il rapporto che hai con il tuo grossista è molto importante. Devi fidarti che consegneranno il tuo prodotto in tempo e ad alta qualità. Il grossista di abbigliamento deve fidarsi che li pagherai in tempo e fornirà una comunicazione chiara sugli ordini.

Possono essere necessarie molte settimane per trovare un produttore di abbigliamento con cui desideri lavorare. Sii forte e sii chiaro su ciò di cui hai bisogno da loro. 

5. Conosci il tuo pubblico

Ora inizia il divertimento. Man mano che venderai imparerai a conoscere il pubblico a cui vuoi rivolgerti. Ciò significa dedicare tempo alla ricerca di concorrenti. 

Guarda i social media per ottenere feedback su ciò che i clienti dicono sui marchi. Analizza le strategie di prezzo e analizza gli approcci di marketing della concorrenza. 

Alla fine di questo passaggio dovresti avere una migliore comprensione dei marchi con cui competerai. Dovresti sapere come appare il tuo pubblico. Avrai anche un’idea delle potenziali attività di marketing in cui puoi impegnarti.

Gli aspetti da considerare nella scelta del pubblico di destinazione includono:

  • Età;
  • Genere;
  • Posizione;
  • Interessi;
  • Fascia salariale;
  • Abitudini di acquisto

Tieni presente che questo potrebbe essere il tuo pubblico quando lanci la tua linea di abbigliamento on-line, ma il tuo pubblico può cambiare nel tempo man mano che offri più prodotti e il tuo marchio migliora nel tempo.

 

6. Scegli la tua strategia di prezzo

Dopo aver fatto ricerche sulla concorrenza, avrai notato ciò che gli altri fanno pagare per prodotti simili. Dopo aver analizzato i numeri, sarai a conoscenza del minimo che puoi addebitare per il tuo prodotto e inizierai a sviluppare una strategia di prezzi competitiva e in linea con ciò che desideri che la tua linea di abbigliamento venga percepita.

Se sei più interessato al profitto, puoi scegliere la strategia di prezzo basata sui costi. Ciò significa che si sommano i costi di produzione del prodotto e i costi di marketing. 

Quindi aggiungi il margine di profitto che desideri raggiungere a questo numero, dividi per le unità che desideri vendere e questo è il costo del tuo prodotto.

In alternativa, puoi scegliere una strategia di prezzo basata sulla concorrenza su cui basare il prezzo sui tuoi concorrenti. O una strategia di prezzo basata sul valore in cui assegni un valore percepito alla soluzione che stai fornendo ai tuoi clienti. 

7. Sviluppa il tuo marchio

Successivamente dovrai sviluppare il tuo marchio e iniziare a costruire il negozio online per la tua linea di abbigliamento. 

Quando si lavora su come vendere abbigliamento online, il marchio è l’aspetto più importante. Il tuo marchio determina se il tuo pubblico apprezzerà o meno la tua offerta, quindi devi essere compreso nell’offerta del tuo prodotto e indirizzare il pubblico al momento di decidere la combinazione di colori, la messaggistica, l’aspetto e il feeling del tuo marchio.

Prenditi del tempo per lavorare con un designer per creare una guida di stile in modo che tutto il materiale di marketing sia coerente con il tuo prodotto.

8. Scegli dove vendere

Finalmente hai costruito la tua attività. Ora devi scegliere dove vendere i tuoi prodotti. Passerai più tempo su Facebook Ads o influencer marketing? 

Oppure vorrai vendere abbigliamento su Instagram?

Il tuo negozio online è più importante o hai una presenza fisica in una posizione privilegiata? 

Il tuo lancio, la tua strategia di marketing e il tuo piano di vendita possono essere grandi e audaci come desideri, ma alla fine devono vendere il tuo prodotto. 

Prenditi il ​​tempo per costruire queste cose e pensa a ciò che il tuo pubblico vuole.

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento online

Ora che abbiamo visto quali sono i passaggi per avviare la vendita di  abbigliamento online, cerchiamo di capire quanto cosa aprire un negozio di abbigliamento online.

Le 5 migliori piattaforme di e-commerce ideali per la vendita di abbigliamento on-line

Quando si tratta di aprire un negozio di abbigliamento on-line, le web agency come Computeria possono offrire varie piattaforme di e-commerce tra cui scegliere e consigliare ai propri clienti.

Quindi ti offriamo cinque piattaforme di e-commerce selezionate appositamente per la compatibilità con la vendita di abbigliamento.

Può diventare travolgente quando si sceglie una piattaforma e potresti finire per scegliere quella di cui il tuo amico ha parlato per anni. 

Ma la piattaforma di e-commerce che scegli non dovrebbe avere solo le funzionalità per aiutarti a scalare la tua attività, ma anche adattarsi al tuo modello di business. Quindi abbiamo raccolto alcune delle migliori piattaforme di e-commerce basate su queste funzionalità:

  • M-commerce
  • Recensioni
  • Personalizzazione del negozio
  • Strumenti di vendita
  • Commissioni basse
  • Servizio Clienti
  • Ordini e spedizioni personalizzati
  • Prodotti illimitati

Avvia un negozio di abbigliamento con Shopify

La piattaforma di e-commerce che ti consente di creare un sito web di ecommerce supportato da potenti strumenti che ti aiutano a trovare clienti, generare vendite e gestire la tua routine. La piattaforma di consente di provarla gratuitamente per 14 giorni

Cosa mi piace di Shopify:

L’ottimo supporto clienti (in lingua inglese) di e-commerce 24 ore su 24, 7 giorni su 7 è un vantaggio significativo per i rivenditori. La varietà di strumenti di vendita, le eccellenti opzioni di spedizione, il pulsante del carrello e i temi personalizzati rendono Shopify la scelta migliore per molti venditori. 

Le elevate velocità di caricamento riducono le frequenze di rimbalzo e le funzionalità SEO aiutano gli utenti a ridimensionare e far crescere facilmente la propria attività.

Cosa non mi piace di Shopify:

Si inizia con una quota di 29$/mese fino a 299$/mese e vi è anche una commissione per vendita che i principianti dovrebbero essere a conoscenza.

 

Vendi abbigliamento con WordPress + WooCommerce

WordPress è uno strumento potente per le aziende di abbigliamento con esigenze specifiche di vendita on-line, la combinazione gratuita con il plugin WooCommerce è la scelta migliore per i negozi di e-commerce di abbigliamento di piccole e medie dimensioni.

WordPress è il CMS (Content Management System) più diffuso al mondo con un supporto di decine di migliaia di sviluppatori. WordPress è una piattaforma gratuita per la realizzazione di siti web.

Cosa mi piace di WordPress:

Il plug-in di e-commerce è gratuito e altamente personalizzabile. Gli utenti hanno il pieno controllo dell’aspetto e della funzionalità del loro sito di e-commerce. Grazie a vari plug-in gratuiti e a pagamento è possibile una avere una varietà di integrazioni di vendita. Inoltre WordPress è user-friendly con la SEO.

Cosa non mi piace di WordPress:

Il controllo completo significa piena responsabilità e la risoluzione di hosting, sicurezza e manutenzione può essere travolgente per i principianti. C’è anche una mancanza di assistenza clienti, ma ci sono molte guide generate dagli utenti per aiutare gli utenti a iniziare.

Ma per fortuna, chi si affida a noi di Computeria web agency salerno ha sempre un professionista al proprio fianco per assicuragli assistenza spesso gratuita.

WordPress + WooCommerce sono entrambi gratuiti, ma gli utenti devono pagare canoni annuali di hosting, domini e certificati SSL, e si paga la web agency che realizza il sito web.

vendere abbigliamento - Immagine che identifica vari capi di abbigliamento

 

Come avviare un negozio online di abbigliamento con Magento

Magento è a scelta perfetta vendere online abbigliamento per grandi progetti e siti che gestiscono già una grande quantità di traffico e vendite. Gli utenti possono usufruire dell’elenco più completo di funzionalità, tra cui marketing e segmentazione dei clienti.

Cosa mi piace di Magento:

Magento offre bellissimi design altamente personalizzabili tra cui scegliere. Si può creare un aspetto originale del negozio, ridimensiona facilmente la tua attività e gestisci senza sforzo ordini e spedizioni. Raggiungi i clienti in viaggio con m-commerce e ottieni assistenza ogni volta che ne hai bisogno da un eccellente supporto clienti.

Cosa non piace di Magento:

Questa è una piattaforma per le aziende di abbigliamento che hanno i soldi da spendere per uno sviluppatore e designer web nativo. Non è l’ideale per i principianti senza esperienza nello sviluppo web.

Esiste un’offerta open source gratuita per i commercianti più piccoli con molte funzionalità e strumenti, ma i piani a pagamento dipenderanno dalle dimensioni della tua azienda. Alcune aziende pagano fino a $ 18.000 all’anno per gestire il loro negozio con Magento.

Squarespace – La piattaforma di abbigliamento All-in-One

La piattaforma all-in-one Squarespace offre ai designer tutto ciò di cui hanno bisogno per avviare, gestire e far crescere la loro attività. Con progetti pluripremiati, crea un negozio in cui i clienti vorranno tornare.

Cosa mi piace di Squarespace:

Le funzionalità di e-commerce in rapida crescita come e-mail personalizzabili, sconti automatici, prodotti illimitati e transazioni stanno attirando molti designer e guru della moda. 

I suoi maggiori punti di forza sono i bellissimi design, la facilità d’uso e i temi responsive per dispositivi mobili con ottime funzioni SEO.

Cosa non mi piace di Squarespace:

La piattaforma è ancora agli inizi e manca di funzionalità come plug-in e un app store. Ci sono anche commissioni di transazione a cui pensare e nessun editor mobile per i venditori che desiderano gestire il proprio negozio in movimento.

C’è una prova gratuita di 14 giorni e quindi optare per il piano aziendale per $ 26 al mese, che ha tutte le caratteristiche importanti di cui i commercianti avranno bisogno.

Vendi abiti online con Poshmark

Salutato come il nuovo Instagram dei vestiti, la piattaforma è l’ideale per chiunque cerchi di scaricare parte del proprio abbigliamento usato o indesiderato. Grazie a un’eccellente assistenza clienti, questo potrebbe essere il modo più semplice per vendere vestiti online.

Cosa mi piace di Poshmark:

L’app mobile di facile utilizzo consente ai commercianti di vendere in movimento e fornisce etichette di spedizione per una consegna senza stress. La possibilità di vendere direttamente sul mercato lo rende una scelta eccellente per principianti e amatori.

Cosa non mi piace di Poshmark:

Ci sono commissioni elevate di cui essere consapevoli e ci sono poche o nessuna funzionalità di personalizzazione per i commercianti. Se sei un professionista che cerca di costruire il tuo marchio, questa non è una piattaforma per te.

Iscrizione gratuita, ma ci sono commissioni di transazione elevate. Qualsiasi articolo venduto a meno di $ 15 comporta un addebito di $ 2,95 e qualsiasi importo superiore a $ 15 comporta una commissione del 20%.

Vendere abbigliamento su instagram

Requisito principale per poter vendere sulla nota piattaforma social di foto è quello di essere un’azienda. Di conseguenza bisogna avere un profilo “business”

Poter vendere su Instagram è uno degli obiettivi di moltissime aziende, siano esse piccole o grandi. Il numero di coloro che hanno riconosciuto il grande potenziale di questo social network per raggiungere i propri clienti è aumentato a dismisura proprio perchè hanno capito la potenzialità di  aumentare le vendite.

Instagram è la notissima piattaforma  che ha registrato la maggiore crescita negli ultimi anni. Si può affermare che c’è stato davvero un boom di aumenti di iscritti sopratutto tra i giovani adolescenti.

Vendere oggetti usati

Se invece vuoi disfarti e guadagnare qualche soldino, puoi pensare di vendere oggetti usati o anche abbigliamento usato.

Probabilmente ti starai chiedendo ma dove posso vendere abbigliamento usato?  Se sei davvero interessato e hai bisogno di idee, puoi approfondire l’argomento leggendo questo interessante articolo su come vendere oggetti usati

Conclusione

Allora, qual è la migliore piattaforma di e-commerce per te per vendere abbigliamento online? Bene, tutto dipende da ciò che è importante per te. E prima di rimanere decidere, ricorda che ci sono prove gratuite e se superi una piattaforma, puoi sempre migrare da qualche altra parte!

Vuoi essere contattato, senza nessun impegno, per poterti aiutare a decidere se aprire un negozio online e come fare?

chiama al numero fisso  Telefono 089754535 oppure al Cellulare 3335473893 (puoi inviare anche un messaggio su whataspp) oppure compila il seguente


1 Comments

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.