Reputazione digitale, cos’è e come aumentarla

Home » Blog » Il mondo diventa sempre più digitale » Reputazione digitale, cos’è e come aumentarla

Reputazione digitale: Definizione

Qual’è la definizione di reputazione digitale? Cos’è e come aumentarla e controllarla?

La reputazione digitale detta anche reputazione online è l’impronta digitale creata da tutte le cose che dici e fai online, così come ciò che gli altri pubblicano su di te.

Quindi proprio come nella vita reale, dove ogni singola persona, professionista e azienda ha una propria reputazione, cosi nel modo di internet, in quello virtuale (ma non tanto virtuale) abbiamo tutti noi una propria reputazione digitale.

Reputazione Digitale - Immagine che identifica la propria reputazione su internet

 

 

Nel mondo digitale di oggi, tuttavia, la nostra reputazione è più importante – e più permanente – che mai.

Una reputazione online, o e-reputation, è la reputazione di un’azienda, persona, prodotto, servizio o qualsiasi altro elemento su Internet e piattaforme digitali.

Questa reputazione online è influenzata dai contenuti che un’organizzazione distribuisce, dalle reazioni e dalle interazioni con gli utenti web, dall’attività sui social network, ecc.

Per i marchi di e-commerce, la reputazione online è molto importante, in quanto può influenzare la credibilità e la visibilità del loro negozio online.

Man mano che continuiamo a riporre maggiore fiducia nei risultati di ricerca, cresce l’importanza di mantenere e gestire la nostra reputazione online.

Siamo passati dall’era dell’informazione all’era della reputazione. Quasi tutta la popolazione mondiale presente sul web si fida di ciò che vede e legge nei risultati dei motori di ricerca, e che la maggior parte delle persone si fida di questi risultati più di qualsiasi altra fonte.

Queste percezioni ti definiranno. Ciò significa che ciò che c’è là fuori conta – e continuerà ad essere importante. Il ciclo delle notizie può evolversi rapidamente, ma la tua impronta digitale non scompare mai.

Recensioni, commenti, profili di social media, foto, post — l’elenco di ciò che abbiamo messo nel mondo online è lungo, e questo è ciò che modella i risultati di ricerca.

Ma gli impatti di questi risultati non finiscono solo sulla prima pagina di Google. Influenzano il comportamento, le decisioni e, soprattutto, la reputazione. Con questo in mente, dobbiamo imparare a gestire e migliorare la nostra reputazione nello spazio digitale.

Le persone e i siti che segui, i contenuti che pubblichi, quando metti “Mi piace” o condividi e i commenti che fai, contribuiscono alla tua reputazione digitale.

La tua reputazione digitale può influenzare le tue amicizie, le tue relazioni e persino le tue prospettive di lavoro per il resto della tua vita, quindi è molto importante che tu stia attento all’immagine che dipingi di te stesso online, quindi proteggi la tua reputazione digitale.

Naturalmente in ambito lavorativo avere una buona reputazione on line significa vendere di più e meglio.

Se le persone hanno di te una buona idea, queste saranno disposte a pagare costi più alti per le tue prestazioni, garantendoti margini più alti e di conseguenza maggiori profitti.

Per le aziende e le organizzazioni si tratta di un’attività strategica fondamentale, perché consente di capire qual è l’opinione diffusa on line di te.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a tenerti davanti al frenetico mondo della reputazione

Allontanarsi dalle piattaforme online non è più un’opzione praticabile se si desidera gestire attivamente la propria reputazione online.

Twitter, Facebook e LinkedIn sono andati oltre i forum dei social media e ora operano come veri motori di ricerca in sé e per sé. Le persone usano queste piattaforme non solo per interagire, ma per accedere alle informazioni e prendere decisioni.

Partecipazione non significa solo avere un profilo. I nuovi contenuti non cancellano le notizie negative del passato, ma è essenziale per costruire la tua presenza online e mantenere una reputazione online positiva.

Dai un’occhiata più approfondita alle persone con cui interagisce il tuo brand online: persone che ti seguono, ti piacciono e condividono i tuoi post e commentano i tuoi contenuti. Questo può aiutarti a capire meglio il tuo pubblico, il che porta al mio prossimo consiglio.

Conosci il tuo pubblico:

La tua partecipazione non andrà così lontano se non conosci e comprendi il tuo pubblico. Mentre raccogli i dati che sei in grado di raccogliere da piattaforme sociali e professionali, adatta i tuoi contenuti ai tuoi follower, influencer e mercati di destinazione.

Tutto il contenuto non viene creato allo stesso modo. Se vuoi possedere la tua reputazione online, prima prendi il controllo di quello che stai dicendo, di come lo stai dicendo e a chi lo stai dicendo.

La gestione della reputazione non è solo auto-promozione. Vai oltre la pubblicità di te stesso o della tua attività e crea e condividi contenuti su un’ampia gamma di argomenti di interesse e valore per il tuo pubblico.

Man mano che interagisci continuamente con loro e crei relazioni positive, vedrai la tua presenza su queste piattaforme migliorare e così anche la tua presenza nella ricerca.

Sia che tu voglia migliorare e aumentare la consapevolezza del tuo marchio dì la cosa giusta alle persone giuste – e dillo bene.

Immagine di Digital Reputation

Rimani vigile e rimani informato

Questi suggerimenti ti aiuteranno a navigare nel mondo della reputazione online, ma è un mondo in continua evoluzione. Rimani consapevole delle frequenti modifiche ai tuoi risultati di ricerca, delle modifiche apportate ai motori di ricerca e alle piattaforme e di come operano.

Google, Facebook e Twitter aggiornano continuamente i loro algoritmi e rimanere consapevoli di questi cambiamenti ti aiuteranno a stare al passo.

Allo stesso modo, monitora regolarmente piattaforme open source come Wikipedia. Chiunque può apportare modifiche e le persone che cercano risposte online accettano le informazioni su questi siti come la verità.

Supera le imprecisioni e possiedi attivamente i tuoi account online – tutti.

Non puoi non scegliere di avere una reputazione online nel mondo di oggi. 

Reputazione online: Cosa devi sapere

Una volta che qualcosa è online può essere molto difficile da rimuovere e può essere facilmente e rapidamente condiviso.

Le immagini e le parole possono essere fraintese e modificate man mano che vengono passate da una persona all’altra.

I contenuti destinati al tuo piccolo gruppo di amici possono creare problemi quando vengono condivisi con altri al di fuori del gruppo.

È necessario considerare come gestire sia i propri messaggi e immagini, e quelli degli altri.

Le impostazioni di privacy sui siti di social media aiutano a controllare ciò che gli altri possono vedere della tua vita online, ma non ti proteggono completamente.

Come proteggere la tua reputazione digitale:

  • Prima di pubblicare o inviare contenuti, fermati e pensa a cosa stai inviando;
  • Tratta gli altri online come si desidera essere trattati;
  • Imposta il tuo profilo su privato in modo che solo i tuoi amici abbiano accesso alle tue foto e ai tuoi post e controlla di tanto in tanto per assicurarti che le impostazioni non siano cambiate;
  • Tieni d’occhio le tue foto che sono state taggate dai tuoi amici e rimuovile se pensi siano offensive.

Dire no a post o foto

Potreste aver sentito dire il detto “se non è sui social media non è successo”, ma sappiamo che questo non è vero. Disattiva le foto o ignora le richieste di tag se desideri proteggere la tua reputazione digitale.

Pensa prima di pubblicare, metti “Mi piace” o segui qualcosa

Assicurati che le pagine, i gruppi, le foto, i tweet o i video che ti piacciono,  siano veri riflessi di te e che in realtà vuoi davvero che esse siano associate a te e alla tua persona.

Ricorda che un potenziale datore di lavoro potrebbe non sapere che ti è piaciuta una pagina o che hai caricato una foto per scherzo o non averne compreso il contesto più ampio.

Come dice il proverbio, in caso di dubbio, non pubblicarlo!

Ricorda che le tue informazioni online potrebbero essere lì per sempre e potrebbero finire per essere viste da persone che non conosci, inclusi potenziali datori di lavoro.

Come ripulire una reputazione digitale:

  • Cerca te stesso – digita il tuo nome in un motore di ricerca e vedi cosa viene fuori. Se trovi cose che pensavi fossero private, controlla le impostazioni sulla privacy. 
  • Se non ti senti a tuo agio con le foto o i video di altre persone in cui sei stato taggato, prova a far rimuovere il tag o imposta che quando vieni taggato, devi autorizzare tu la pubblicazione.

Ripulire la tua reputazione digitale può essere difficile, ma non è impossibile. Potresti non essere in grado di cancellare completamente il passato, ma puoi costruire una migliore immagine di te stesso online nel tempo essendo più consapevole di ciò che dici e fai.

Un po alla volta vedrai che la tua reputazione online migliorerà giorno dopo giorno.

Immagine di giovani che socializzano

Consigli per i giovani

Chiunque tramite Google può controllare il tuo nome o controllare i tuoi account di social media, inclusi potenziali datori di lavoro, università e altri.

Reputazione digitale: Consigli per genitori e assistenti

Le foto e i video di tuo figlio che pubblichi o condividi sui social media diventano parte della loro impronta online e possono avere un impatto sulla loro futura reputazione digitale. Quindi, fate attenzione a cosa e come si condivide.

Reputazione online – Quali strumenti utilizzare per controllare e valutare:

Abbiamo a disposizione una serie di strumenti gratuiti per valutare la nostra reputazione digitale. Come indicato in precedenza la cosa più semplice è andare sul noto motore di ricerca americano digitare il proprio nome e controllare cosa esce fuori. Poi abbiamo:

  • Google Alert – Strumento gratuito che monitora il Web per trovare nuovi contenuti interessanti. Basta inserire la parola che vuoi venga monitorata e subito hai il risultato della ricerca, poi puoi decidere con che frequenza ti deve venire comunicato l’avviso e a che indirizzo email, a questo punto basta cliccare sul pulsante “Crea Avviso”. Inoltre hai a disposizione una serie di opzioni quali “Frequenza”, “Fonti”, “Lingua”, “Aeree Geografiche” e il gioco è fatto, così puoi tenere sotto controllo tutto quello che ti interessa, ovviamente anche il tuo nome in modo da capire se si sta parlando di te; 
  • Mention – Come recita sul sito web “La menzione consente a brand e agenzie di monitorare il web, ascoltare il proprio pubblico e gestire i social media.” E’ uno strumento più preciso rispetto a Google Alert e consente di monitorare la propria azienda o i propri concorrenti. Esiste una versione gratuita e una a pagamento dove chiaramente nella versione a pagamento ci sono molte più funzionalità;
  • Social Mention, simile a Google Alert ma con la differenza che Social Mention consente anche di lavorare in ambito di gruppi di persone con la possibilità di ottenere report e statistiche. Lo strumento effettua ricerca e analisi sui social media in tempo reale.

Come posso costruire una reputazione digitale positiva?

Guardando al futuro, hai l’opportunità di plasmare la tua reputazione per raggiungere i tuoi obiettivi.

Se stai facendo delle cose buone, usa Internet per mostrarle. Che si tratti di realizzare un sito web, pubblicare la tua opera d’arte, unirsi a comunità online o contribuire in modo significativo ai tuoi commenti al lavoro degli altri, mettere il tuo sé migliore può attirare l’attenzione positiva.

Tieni d’occhio anche i tuoi amici e la tua famiglia. Se vedi qualcosa che potrebbero non voler pubblicare su di loro, fagli sapere e chiedi loro di fare lo stesso per te.

Ricordati che condividere informazioni personali online va bene se puoi essere sicuro che le tue informazioni siano condivise solo con persone e organizzazioni di cui ti fidi!

0 Comments

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.