Preventivo SEO: Quanto costa una Consulenza?

Home » Blog » SEO » Preventivo SEO: Quanto costa una Consulenza?

Richiedi un preventivo SEO per il tuo progetto web

Hai bisogno di un preventivo SEO? Ti serve una quotazione per promuovere i servizi della tua azienda su Internet per aumentare la tua base di clienti? 

Possiedi un sito di e-commerce e vorresti aumentare le tue vendite tramite Google utilizzando la SEO, ma non hai idea del prezzo?

Continua a leggere per conoscere tutto quello che c’è da sapere per avere una valutazione economica sulla consulenza SEO che devi ottenere.

Preventivo SEO



Quanto costa la SEO? Quanto costa il posizionamento sul web?

Se sei arrivato a questo post, è perché stai pensando di implementare una strategia di posizionamento sul tuo sito web aziendale o negozio online. Lo scopo di questo post è quello di fare la ripartizione del prezzo seo e approfondirlo sia che lo fai da solo o se usi un’agenzia seo .

La prima cosa che dovresti sapere è cos’è il SEO. A differenza di ciò che spesso si sente dire molte volte, l’attività di posizionamento sui motori di ricerca NON È GRATUITA.

La seconda cosa che dovresti conoscere sulle tariffe per il posizionamento di un sito web è che come in tutti i settori e lavori troverai una grande varietà di prezzi. 

Le tariffe dipenderanno dalla qualità e dalla portata dei servizi. Troverai costi per ottimizzare una serie di parole specifiche, o “consulenti” che si concentrano solo su aspetti superficiali come titoli e meta description e ti venderanno il fatto che hanno ottimizzato il tuo sito web per i motori di ricerca. 

Mi dispiace deluderti, ma il processo di ottimizzazione va ben oltre la semplice descrizione della meta description o dell’ottimizzazione del titolo della pagina.

Elementi per avere un Preventivo SEO valido

Gli aspetti e i fattori che bisogna tenere in considerazione per avere un preventivo SEO valido sono i seguenti:

Strategia SEO

  • Definizione degli obiettivi che si vogliono raggiungere;
  • Analisi dei concorrenti;
  • KeyWord Research.

SEO On-Page

  • Prestazioni del server;
  • Dominio e URL;
  • Ottimizzazioni immagini;
  • Meta tags;
  • Programmazione;
  • Struttura interna dei collegamenti;
  • Social networks;
  • Versione mobile;
  • Blog;
  • Numero di pagine del sito web da ottimizzare;
  • Competitività del settore;
  • Scopo del progetto;
  • Responsabile della creazione del contenuto (in-house o agenzia SEO).
  • Tecnologia e risorse da utilizzare;
  • Posizione geografica e anni di esperienza del fornitore di servizi SEO.

Attraverso questo articolo, queste e altre variabili verranno analizzate in modo più approfondito. 

Prima di iniziare, dobbiamo chiarire che un budget SEO per un sito web di più di 10.000 pagine non avrà mai lo stesso costo di un progetto che coinvolge un sito web di 100 pagine.

Ricorda che i preventivi SEO, per la maggior parte, sono calcolati in base all’orario di lavoro e il costo di quell’ora è definito in precedenza dal fornitore di servizi.

Il numero di ore aumenterà o diminuirà a seconda dei fattori sopra menzionati.

Fattori che influenzano il budget SEO

Nel mondo della SEO non è possibile avere una tariffa standard uguale per tutti i progetti che si realizzano.

Gli obiettivi che il cliente vorrebbe raggiungere serviranno a determinare il progetto e quindi il preventivo per il progetto SEO.

Vediamo esempi di diversi ambiti di un progetto di posizionamento web:

Primo caso:

Il cliente ha già un sito web, ha i termini o le parole chiave con cui vuole posizionarsi e ha gli argomenti specifici su cui vuole generare contenuti.

In questo contesto, l’agenzia SEO deve:

  • Ottimizzare i tag del titolo, i meta tag e le intestazioni delle pagine del sito (SEO On Page); 
  • Si raggiungerà un accordo con il potenziale cliente su chi sarà responsabile della realizzazione del contenuto. Quest’ultimo dettaglio aumenterà o diminuirà l’orario di lavoro responsabile SEO.

Inoltre, è possibile includere una campagna di link building per aumentare l’autorità del dominio e delle pagine del sito web.

Secondo caso

Il cliente non possiede un sito web, ma vuole iniziare a posizionarsi nei motori di ricerca. 

In questo contesto, il consulente SEO deve:

  • Condurre ricerche di parole chiave (keyword Research*) del settore per scoprire come le persone cercano i prodotti o i servizi che il cliente sta vendendo;
  • Creare un sito web ottimizzato con i termini identificati nel passaggio precedente (può includere l’e-commerce);
  • Generare un piano di contenuti che posiziona il marchio nel mondo digitale;
  • Distribuire i contenuti;
  • Coordinare una campagna di link building.  

*La keyword research è l’attività strategica che prevede la fase di ricerca delle parole chiave, l’analisi delle pagine dei risultati dei motori di ricerca, l’individuazione del search intent delle query e il loro inserimento in cluster e mappe di facile comprensione destinati alla messa in pratica dei dati estrapolati e analizzati.

In entrambi i casi c’è del lavoro SEO da fare, ma vediamo le differenze:

  • Caso n. 1 : probabilmente occorrono solo 2-3 settimane per eseguire il SEO On Page ( tag del titolo, meta tag e intestazioni ), il che darebbe il costo del primo mese di lavoro. Il resto dei pagamenti sarebbe per la realizzazione, o edizione dei contenuti, a partire dal secondo mese.
  • Caso n. 2 : una buona analisi SEO (ricerca di parole chiave del settore, studio degli attuali URL del sito e diagnosi della concorrenza) può richiedere dalle 10 alle 20 ore di lavoro. Questo audit consentirà la costruzione di un sito web ottimizzato (1-2 mesi), per poter poi portare avanti la strategia e iniziare a generare il contenuto.

Chiaramente, l’investimento nel secondo caso è molto più alto, poiché c’è più lavoro da fare. 

Tale budget può essere compreso tra i 2.500 e 4.000 € (+80 ore di lavoro) .

Mentre nel primo caso il budget sarebbe compreso tra € 800 e $ 2.000 (+45 ore di lavoro) .

Tuttavia, l’investimento nel secondo caso potrebbe essere molto inferiore se il cliente avesse già la struttura digitale (sito web).

Gli obiettivi che il cliente hai in mente dovrebbero corrispondere alla quantità di denaro che intende investire.

Competitività del settore

Come sappiamo, su Internet ci sono molti contenuti su milioni di argomenti diversi.

Il posizionamento immediato per i termini di tua preferenza non avverrà, organicamente, dall’oggi al domani.

Il primo compito quindi è valutare la concorrenza online del mercato in cui vuoi posizionarti.

Probabilmente se consideri che nel mondo offline non hai concorrenza, che non esiste un prodotto o un servizio come il tuo; Credimi: su Internet ci sono molte persone che parlano del tuo stesso prodotto/servizio.

Chiaramente, maggiore è la concorrenza, più difficile sarà classificarsi  e maggiore sarà il costo del budget SEO.

Inoltre, se sei un’azienda che si sta affacciando ora sul web e che ha un’autorità di dominio (AD) bassa e un’autorità di pagina (AP) bassa, probabilmente sarà difficile per te classificarti rapidamente nelle migliori posizioni in Google per parole chiave che hanno un’alta concorrenza.

Esempio :

Se ho appena aperto un nuovo negozio di scarpe per fare Running, il mio sogno è probabilmente che quando qualcuno cerca “scarpe” senza specificare a cosa servono, il mio marchio apparirà per primo.

Ciò significherebbe che sono leader nel mercato delle scarpe. Tuttavia, prima di arrivare a quel punto, devo prima dominare il settore “Scarpe per running”, che farebbe parte della coda lunga di ricerca (coda lunga).

Come fai a sapere se il preventivo SEO è costoso o economico?

Dal punto di vista del cliente, il preventivo SEO non dovrebbe essere visto come economico o costoso. Come ogni investimento nel marketing online, la sua redditività deve essere analizzata, in modo da poter concludere se è redditizia o carente

Calcola il tuo ritorno sull’investimento, dal momento che puoi decidere tu su una società di posizionamento o un freelance economico che paghi € 100 e non ottieni alcun profitto, oppure pagare € 1.500 e ottieni un grande volume di vendite o lead per il tuo prodotto/servizio. 

Non si tratta nemmeno di ottenere traffico, ma di ottenere traffico web qualificato. Visite al tuo sito web che si trasformano in vendite. Un buon professionista deve sapere come calcolare e quanto vale il tuo traffico e qual è la sua redditività.

Valuta vari preventivi SEO

È sempre consigliabile richiedere le loro tariffe e servizi a diverse agenzie o società, vedere in cosa sono simili e in cosa si differenziano:

  • Valuta budget diversi;
  • Richiedi referenze;
  • Osserva lo stato del sito web dell’agenzia;
  • Obiettivi stabiliti;
  • Consulta conoscenti o fornitori che ti possono consigliare.

Fattori che influenzano una consulenza SEO

Come abbiamo detto prima, il prezzo deve essere valutato in base alle ore che il lavoro richiede, per questo ci sono alcuni indicatori che possono aiutarci a capirlo:

  1. Pagine del sito web. Sia per l’audit che per l’ottimizzazione, non è la stessa cosa affrontare un sito con 25 pagine rispetto a uno con 1.000. Il volume si traduce in tempo e il tempo in denaro.
  2. Settore/concorrenza. A seconda del mercato in cui si trova il sito web, ottenere i primi risultati di ricerca può essere più costoso. Poiché un posizionamento deve essere focalizzato sul raggiungimento degli obiettivi, la difficoltà di questi deve essere in linea con il preventivo SEO stabilito.
  3. Sito web nazionale/internazionale. È un sito web che è presente solo su un mercato nazionale? Solo in Italia o è concentrato anche a livello internazionale? Un maggior numero di mercati, un maggior numero di lingue implicano un maggiore impegno, tempo e competenze.
  4. Tipo di pagina (aziendale / e-commerce). Il tipo di sito web guiderà il modo di lavorare e gli strumenti necessari.
  5. Responsabile dell’ottimizzazione. Chi è responsabile dell’attuazione delle misure necessarie? Una volta individuati i punti strategici su cui agire, il sito web sarà ottimizzato dall’agenzia SEO o dal team del cliente?
  6. Tecnologia. I siti web possono utilizzare diversi linguaggi di programmazione o al suo interno, differenti CMS. Ottimizzare un in sito in WordPress non sarà la stessa cosa di un sito realizzato con Magento, un Prestashop o un sito web realizzato in puro html.
  7. Creazione di contenuti. Qualsiasi strategia richiede nuovi contenuti focalizzati sul raggiungimento degli obiettivi di posizionamento. Il cliente li creerà secondo le linee guida dell’agenzia SEO, il cliente li crea e l’agenzia SEO li ottimizza.

Costi della SEO

Cosa dovrebbe essere previsto in un progetto SEO serio e affidabile?

  1. Prezzo dell’audit. Prima di iniziare, il primo passo è l’analisi della situazione attuale e la definizione degli obiettivi, che è responsabile dell’audit on-page e off-page. Come ho scritto prima, a seconda dei fattori da tenere in considerazione, si avrà un determinato prezzo.;
  2. Prezzo di implementazione. Facoltativo a seconda dell’azienda, hai un team di marketing e sviluppo web in grado di seguire le linee guida indicate dallo specialista dell’ottimizzazione per i motori di ricerca?
  3. Prezzo di monitoraggio. Una strategia di posizionamento sui motori di ricerca richiede un monitoraggio e un miglioramento costante, nonché un aggiornamento in base ai fattori di posizionamento impostati da Google, Yahoo, Bing o qualsiasi altro motore di ricerca. Non serve ottimizzare la pagina se non si è a conoscenza di un cambiamento di algoritmo che potrebbe farti perdere tante posizioni sul motore di ricerca;
  4. Strategia di link building. Oltre al possibile acquisto di link di qualità, i link possono essere ottenuti gratuitamente creando contenuti e comunicati stampa attraenti. La cattiva notizia è che questo richiede un lavoro che deve essere pagato. Quindi sì, la link building o il raggiungimento di link esterni hanno un prezzo;
  5. Strumenti necessari. Un’agenzia o un professionista freelance deve averli e un cliente deve sapere che hanno un prezzo che inciderà sul proprio budget;
  6. Nuovi contenuti ottimizzati.

Fare SEO è costoso … Puoi farlo da solo gratuitamente?

Certo, puoi farlo da solo. Ti dirò che la maggior parte degli esperti di posizionamento sono autodidatti e non hanno alcuna formazione specifica o regolamentata in questo settore. Ma attenzione, se hai un’azienda, farlo da solo non è gratuito. Ricordati che devi valutare:

  1. Prezzo dell’apprendimento. Puoi fare un corso online o in aula e quindi avrai il prezzo dell’apprendimento. Puoi essere completamente un’autodidatta e avere tanta forza di volontà e tanto tempo da dedicare allo studio ma devi valutare il prezzo del tuo tempo speso.
  2. PREZZO DEGLI STRUMENTI DI SEO. Di seguito indico gli strumenti per fare SEO più utilizzati e le loro tariffe:

  • SEMRUSH: € 119,95 al mese;
  • SISTRIX: Da € 99/mese per campagne nazionali o € 100 a modulo (x6) per campagne internazionali;
  • RANKINGCOACH (qualcosa di semplice): da 24,95 €/mese;
  • AHREFS: da € 99/mese;
  • Google Search Console: gratuita;
  • Google Analytics: gratuito;
  • MOZ: € 99,00/mese;
  • SEO Power Suite: gratuito senza salvare o esportare i risultati. 299 € una licenza;
  • GTmetrix: ha una versione gratuita, se sali al piano pro da $ 14,95 / mese
  • Majestic: da 39,99 €/mese.

  1. Linkbuilding: come abbiamo già spiegato, sia la creazione di comunicati stampa o contenuti virali sia l’acquisto di link costano denaro;
  2. Prezzo del tuo tempo: Quanto vale la tua ora di lavoro di posizionamento e sottrazione al tuo lavoro aziendale?
  3. Prezzo di un dipendente. Se non puoi farlo da solo e hai intenzione di interiorizzarlo, ha una media di € 27.000 / € 35.000 circa all’anno

Quanto addebita in media un’agenzia SEO nel 2020/2021? Come si dice, dipenderà dall’impegno profuso nel progetto, dalle ore lavorate, dalla difficoltà del progetto, dagli strumenti, dal Link building, dal team coinvolto. In ogni caso, si potrebbe parlare di una media tra i 600/2.000 euro al mese. (media nazionale)

Conclusione e raccomandazioni

Ci sono molti fattori che influenzano la formulazione di un preventivo SEO e il conseguente importo dell’investimento di un budget SEO.

Pertanto, da computeria web agency salerno consigliamo i seguenti passaggi prima di iniziare a chiamare le agenzie e chiedere preventivi:

1.- Definisci un budget intelligente da investire: Ricorda che questo importo definirà i limiti del progetto. Con una buona SEO, il ritorno sull’investimento sarà piuttosto alto. Non aver paura di investire una grossa somma di denaro, ma non investire più di quanto ti puoi permettere o di quanto hai a disposizione per un budget del genere aspettandoti poi risultati immediati.

2.- Non scegliere il primo preventivo SEO offerto: valuta in modo esaustivo la persona o l’agenzia che lavorerà con te e per te. Questa scelta è molto simile a un matrimonio: nel bene e nel male, entrambi devono sostenersi a vicenda per raggiungere gli obiettivi prefissati.

3.- Inizia in piccolo: a meno che tu non sia Microsoft, Apple, Nike o Adidas, devi prima conquistare nicchie di mercato specifiche. Quelle vittorie sono ciò che ti porterà a dominare i termini più competitivi del mondo. Tieni presente che in queste nicchie l’intenzione di acquisto è molto alta: puoi vendere di più anche se ti trovano di meno.

4.- Non dimenticare il tuo prodotto o servizio: è inutile che il professionista SEO ti porti sulla prima pagina di Google se gli utenti quando arrivano sul tuo sito l’esperienza non è di prima qualità. Ci deve essere un equilibrio: la tua reputazione sul web deve andare di pari passo con l’eccellenza nel mondo offline.

Vuoi un preventivo SEO per la tua azienda Compila il seguente modulo


Ti assicuriamo che la tua email è in buone mani, non riceverai mai spam e non verrà mai condivisa o trasferita ad altri.


0 Comments

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.